lunedì 9 febbraio 2009

PERCHE' PERCHE'..LA DOMENICA MI LASCI SEMPRE SOLA

Credo sia giunto il momento di dedicare un post agli uomini e alla loro piu' grande passione: il calcio.

Perchè tanto è inutile che ce la raccontiamo da sole...Non sono le donne la loro piu' grande passione, tanto meno il cibo e il vino buono. No no! Se qualche dubbio l'aveva insinuato il gel per capelli o i calendari delle bellezze televisive (falso stereotipo inculcatoci dall'uomo camionista) si è caduti in un errore madornale. Maggiormente si ingannano quelle donne che pensano di aver come nemico mortale il divano! Poverine, non sanno che quello altro non è che il luogo per celebrare il loro culto.

L'unico vero nemico giurato di una donna è una sfera!

Questo oggetto di modeste dimensioni ha in se una forza sconosciuta e misteriosa di potenza tale, da smuovere orde di uomini ovunque anche a distanze notevoli pur di seguirla.

Infatti, per seguire il suo gioco capriccioso e volubile in un campo di erbetta verde, lo stesso uomo che non sei mai riuscita a convincere a farti fare una scampagnata fuori porta la domenica mattina, è disposto a viaggiare per centinaia di chilometri pur di vederla ruzzolare da un piede all'altro e non sempre con precisione e scaltrezza.

Il potere ipnotico della palla ha un effetto talmente dirompente nel già provato cervello di un uomo, che di fatto produce nel povero soggiocato allucinazioni pericolose.

Sono certa che sarà capitato a tutte voi di assistere a scene dove saltando in piedi dal divano di casa (luogo di culto appunto) inveisce con tale foga nei confronti di un omino piccolo piccolo e vestito di giallo (la figura dell'arbitro è controversa. A volte nemica, a volte amica) come se fosse lì vicino a lui e potesse realmente sentirlo urlare.

O quando parla animatamente con il mister (chiamandolo per nome) per suggerire schemi e sostituzioni.

In quei momenti di alterazione anche il sistema uditivo dell'uomo è alterato. Percepisce solo alcuni suoni, e per l'esattezza quelli provenienti dalla televisione. Nessun altro suono fa vibrare le trombe d'eustachio, con il risultato che qualsiasi cosa tu possa dire in quei 90 minuti (la forma acuta dura tanto, ma poi lascia strascichi anche per diverse ore) non viene minimamente percepita e tu parli a vuoto.

Altra alterazione osservabile nella fase acuta è quella visiva.

Qualsiasi immagine si frappone tra lui e il televisore viene considerata molesta e scacciata anche in malo modo, nel piu' breve tempo possibile per evitare che il suo sguardo venga distolto dalla sfera per più di qualceh secondo.

Qualsiasi tentativo utilizzato dalla donna per provare a inserirsi nel suo campo visivo è miseramente fallito.

Completini intimi di pizzo, vestagliette trasparenti, nudità piu' o meno accennate non hanno prodotto nessun tipo di risultato apprezzabile.

Cosa fa allora una volpe in questi casi?

Crea da un disagio una opportunità!

1)Le brutte notizie le comunico tutte durante la fase acuta.

2) Approfitto di quei momenti per buttargli le maglie che non mi piacciono

3) L' invito a cena dei miei lo propongo mentre tirano un calcio di rigore.

12 commenti:

Little Actress ha detto...

eheheh! Mi sa che devo cominciare a reputarmi fortunata di aver trovato come fidanzato, uno di quei pochi che del calcio se ne fregano.
In compenso però c'è l'x-box...che quando esce un gioco nuovo ci si chiude in casa per una settimana a provarlo!!

Grissino ha detto...

Ma veramente io non so quanti ANNI sono che non vedo una partita completa e quanti MESI che non ne vedo un pezzo (credo dagli ultimi europei). Gli uomini bisogna sceglierseli bene cara mia...
:-P

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Il più grande amore di Ciccio è il divano! Al secondo posto si colloca il coniglio con le patate ed al terzo il calcio.
Ed io? Che posizione occupo in classifica? Meglio non porsi certe domande :D

LA CONIGLIA ha detto...

volpe, tutta la mia solidarietà. Il coniglio non solo è appassionato di calcio, ma gioca anche al tremendissimo gioco che si chiama pro evolution soccer 8 9 10 che ne so che numero è...e non soddisfatto di ciò si è comprato la play station 3 per giocare in rete con altri malati di mente come lui...
La tua tecnica comunque mi piace, l'adotterò :)

la volpe ha detto...

@little actress: come vedi ognuno di loro ha una propria "dipendenza"!!

@grissino: se sulla carta di dientità alla voce segni particolari scriveste difetti, per noi sarebbe piu' semplice la scelta...:P

la volpe ha detto...

@j.cole: no...non farlo! Potresti anche scoprire la verità!!

@coniglia:lo so che mi capisci...Sappi che non siamo sole! Ce ne sono tante nella nostra condizione!

oscar ferrari ha detto...

non ho capito niente di questo post, stavo guardando la partita...

la bislacca ha detto...

Peeeerfidissima!!
Ma fai bene.
Io non ho mai avuto uomini sportivi, ma mi è toccato un figlio milanista con la bava alla bocca.
Domenica sera c'è il derby: tremo all'idea.
Ha invitato a cena quattro amici, tutti interisti. sempre detto che mio figlio è Tafazzi in persona. ;-)

Il Blog | Attualità | Psicologia ha detto...

Spero che tu la domenica non sia davvero troppo sola!
Intanto Invito te e i tuoi lettori a leggere la prima puntata del racconto: "Io vivo in un Call Center" su www.francescogreco.splinder.com

Ciao!

S.B. ha detto...

Non bestemmiate il nome della sacra sfera! ;-) Comunque in casa mia il vero nemico è l'ovale (del Rugby), ma davanti ad un completino di pizzo... non c'è palla che tenga! :-D

Baol ha detto...

Ottima tecnica...però io continuo a preferire cibo e donne :D

Grissino ha detto...

I miei difetti li trovi leggendo il blog e la mia scheda ;-)
Son pure single dichiarato e di fatto.