martedì 9 settembre 2008

UNA VOLPE NON PUO' ESSERE UN'AMICA

Senza stare a fare troppi preamboli su cio' che faccio nella vita per campare (prendete per buono quello che vi dico), questa mattina sono andata in uno show-room per dei preventivi di mattonelle da mettere in un cantiere in fase di costruzione. Li' c'e' un referente che è anche un amico, o meglio una conoscenza, dire amico è squalificare i pochi veri amici che uno riesce ad avrere nella vita. Fatto sta che parlando del piu' e del meno mi raccontava della vacanza in moto che si è fatto giu' in Puglia, splendidi giorni all'avventura stile andiamo dove ci porta la moto.
Mi ha anche detto che è andato lui con una "AMICA"...
Ora è quì che casca l'asino!
Qualcuno puo' spiegarmi cosa cappero vuol dire Amica?
E' chiaro che non si riferisce ad una compagna di vecchia data ma di una recente conoscenza, ed io voglio capire quand'è successo che se frequenti da poco una ragazza questa si debba chiamare AMICA.
"....No sai adesso sono con una amica ti richiamo dopo" "...Sono andato con un'amica" "...Me lo ha regalato un'amica"
E' squalificante! Non puo' essere accettato di sentirsi definire genericamente UN' AMICA.
Semmai L'AMICA. L'unica. La sola (almeno fino a quando ci si frequenta).
Se ti fai chiamare "un' amica" non sei una volpe!

2 commenti:

Regina Madry ha detto...

sono d'accordo, l'abuso del concetto di "amica" o "amico" è terrificante...un pò più di fantasia, per favore...
ciao volpacchiotta! :)

J. Cole ha detto...

Concordo al 100%!
A me il termine "amica" detto in un contesto del genere mi fa pensare ad una cosa del tipo :"ogni tanto usciamo assieme, ci sfrugugliamo reciprocamente, ma niente di impegnativo, è solo un'amica, sono ancora un uomo libero!"